Contextual Marketing, comunica nel momento giusto

Raggiungere il cliente in un determinato momento, luogo e stato d’animo è la sfida che si propone oggi il Contextual Marketing. Non parliamo di una nuova forma di Marketing in realtà, quanto di un’evoluzione nelle tecniche e nelle modalità di creazione di un’offerta che diviene sempre più personalizzata.

È quello che accade ad esempio quando cerchiamo un prodotto online e non finalizziamo l’acquisto: il nome di quell’azienda o addirittura il prodotto stesso ci verranno mostrati successivamente mentre ci accingiamo ed effettuare altre ricerche sul web. Questo accade quando il brand attiva campagne di remarketing e di retargeting, pubblicità online che si rivolge agli utenti in base alle loro precedenti azioni su Internet.

Raggiungere le persone giuste al momento giusto consente di migliorare l’esperienza online dell’utente, oltre ovviamente ad incrementare le vendite e i risultati per i brand. Per questo sempre più aziende si stanno affidando a esperti specializzati in Inbound Marketing al fine di creare offerte personalizzate sulle esigenze dei consumatori, ricavate dall’incrocio dei diversi dati a disposizione: comportamenti d’acquisto, dati anagrafici, luoghi, dispositivi utilizzati e via dicendo.

Accanto quindi all’ormai consapevolezza che rimanga traccia di ogni nostro movimento online, dall’altro lato ad essere cambiato è anche l’approccio del consumatore stesso, che si aspetta un’offerta sempre più mirata e che possa essere comunque ritenuta di suo interesse in cambio dell’autorizzazione all’utilizzo dei propri dati.

Cosa ci riserva quindi il futuro? In questo contesto la capacità comunicativa starà nel riuscire a creare offerte sempre più interessanti ed efficaci senza dare all’utente l’impressione di essere spiato, nonostante le informazioni a disposizione saranno via via sempre maggiori.