Creazione Siti Web

Cookie Law: cos’è?

Il 2 giugno 2015 è il termine fissato dal Garante della Privacy per l'adeguamento dei siti web italiani sull'avviso dei cookie: di cosa si tratta?

Iride News
Pubblicato il 29 Maggio 2015

La Cookie Law dal 2 Giugno 2015

Il 2 giugno 2015 è il termine fissato dal Garante della Privacy per l’adeguamento dei siti web italiani sull’avviso dei cookie: il legislatore comunitario ha voluto "applicare" esplicitamente la combinazione informativa/consenso che permea il diritto vigente in materia anche all’ambito dei siti web.

La normativa riguarda non solo l’Italia ma tutta la comunità europea che si sta adeguando insieme al nostro paese.

Ma cosa sono i cookie e a cosa servono?

Come affermato dal Garante nel suo provvedimento i cookie sono "stringhe di testo di piccole dimensioni che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale, dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente."

Sono file creati in automatico per tracciare ciò che succede sui siti web e per migliorare sensibilmente l’esperienza di navigazione.

Dal 2 Giugno 2015 bisognerà chiarire che cookie vengono utilizzati sul sito web e i lettori dovranno dare il loro specifico consenso all’utilizzo.

Ce ne sono di diversi tipi:

  1. Cookies tecnici: sono utilizzati per effettuare la navigazione e far funzionare i siti, per fornire un servizio richiesto dall’utente.

  2. Cookies di analisi: servono per raccogliere informazioni sul numero di utenti che navigano il sito e sulla loro esperienza di navigazione (ad es. Google Analytics)

  3. Cookies di terze parti: tutta la famiglia dei pulsanti social.

  4. Cookies di profilazione: tracciano la navigazione e creano profili degli utenti per poter di solito inviare messaggi pubblicitari coerenti con le preferenze manifestate durante la navigazione.

Cosa serve per mettersi in regola

Per rispettare la Cookie Law, è necessario che i siti che installano cookie mostrino un banner alla prima visita dell’utente, predispongano una cookie policy e permettano all’utente di fornire il consenso secondo le indicazioni fornite dalla Legge.

Quindi si scrive l’informativa, si predispone il banner e si fa accettare dai lettori all’inizio della loro navigazione sul sito web.

Il Garante ha disposto l’obbligatorietà dell’informativa sin dal primo accesso a un sito web, ideando un modello basato su due livelli di approfondimento:

  1. Informativa cookie breve: deve apparire un avviso all’apertura della pagina web che manifesti discontinuità rispetto al layout del sito web e che richieda il consenso all’uso dei cookie.

  2. Informativa cookie estesa: è una pagina che contenere tutti gli elementi previsti dalla classica informativa privacy, e descrivere le caratteristiche di tutti i cookie installati incluso il riferimento o il rimando a quelli di terze parti.

Lo scopo della Cookie Law e del provvedimento del Garante privacy è duplice quindi, consentire agli utenti di esprimere scelte consapevoli sui cookie e sulla loro privacy e non incidere in maniera pesante sui siti we b permettendo comunque agli utenti nel contempo una navigazione consapevole ma funzionale.

Per approfondire, qui trovi il quadro legale ampio e dettagliato.