Grafica

La grafica di un sito internet: cosa serve per convertire

La grafica è un elemento molto importante che se usato in maniera funzionale può aiutarti a vendere di più. Scopriamo come.

Iride News
Pubblicato il 12 Maggio 2015

Il web designer è l’architetto del web: è la figura professionale che si occupa di realizzare la parte grafica di siti internet, si occupa di coniugare design e navigazione facendo incontrare la parte estetica con quella funzionale.

Il suo compito è di rendere un sito accattivante a livello grafico perché possa attirare quanti più utenti possibili, ma anche di dotarlo di grande usabilità e accessibilità perché possa essere navigato in modo semplice e chiaro dagli utenti: piacevole sì, ma anche navigabile, intuitivo e veloce.

Cosa vuol dire usabile?

La norma ISO 9241 definisce così l’usabilità: "efficacia, efficienza e soddisfazione con i quali gli utenti raggiungono determinati obiettivi in determinati ambienti."

(ISO 9241, Ergonomic requirements for office work with visual display)

Proprio per queste sue caratteristiche facilita l’acquisizione di nuovi clienti, tracciando percorsi di ricerca interni e orientando l’utente verso gli obiettivi di navigazione.

Le scelte di stile vanno progettate in base agli obiettivi. Ogni sito avrà un suo obiettivo, l’acquisto, l’iscrizione alla newsletter, la richiesta di un preventivo: queste azioni si chiamano conversioni.

La conversione, l’operazione che vogliamo l’utente compia sul nostro sito, è un’operazione che avviene chiamando in causa diversi elementi.

A livello grafico un sito web che converte deve possedere tre caratteristiche principali, chiarezza, facilità e condivisione: chiarezza di layout, facilità di navigazione, possibilità di condividere immediatamente i contenuti sui social.

Un sito che converte è un sito “bello e facile”: ha una grafica che tiene conto delle peculiarità del cliente e della sua immagine (colori, marchio, logo, stile) dando il giusto rilievo ai suoi punti di forza, ma che sa tenere conto anche degli obiettivi dell’utilizzatore che lo naviga creando per lui percorsi intuitivi.